Emilia Romagna

Hotels,Club Hotels,Alberghi,Residence,Appartamenti,Villaggi,Agriturismo,Bed and Breakfast, Beauty Farms,Relais e Chateaux, Gastronomia,Eventi,Offerte Speciali,Last minutes,Città d'Arte,benessere in Emilia Romagna,wellness,wellbeing

 
rimini

BOOKING ON LINE EMILIA ROMAGNA
I ...notri Hotels,Alberghi,Residence,Appartamenti,Villaggi,Agriturismi,Bed and Breakfast,Centri Benessere in Emilia Eomagna

> Offerte Speciali di Stagione
> Emilia Romagna Offerte Speciali Estate
> Transfers

BELLARIA - IGEA MARINA (RN)
- Hotel Sorriso

CATTOLICA (RN)
- Hotel Major

CERVIA MILANO MARITTIMA (RA)
- Hotel Roma

CESENATICO (FC)
- B&B Stella Marina,Villaggio Ragazzi

RIMINI (RN)
- Ferretti Beach Hotel
- Hotel Feldberg

map

Prodotti Enogastronomici dell'Emilia Romagna
...una regione due mondi diversi in cucina!

parmigiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera: Tra l'Emilia delle Legazioni e quella dei Ducati, in particolare, la divergenza dei percorsi storici ha prodotto conseguenze avvertibili anche in campo alimentare e gastronomico. Ma mentre tra la cucina romagnola, inglobata per quasi quattrocento anni nello Stato Pontificio, e quella dell'Emilia i contrasti prevalgono sulle affinità, le cucine delle diverse città emiliane compongono un quadro che, pur molto variegato, presenta tuttavia significativi tratti comuni. Fanno in parte eccezione la cucina di Piacenza, sensibilmente influenzata da quella lombarda e ligure, e quella di Ferrara che, per la sua posizione eccentrica, ha sviluppato - e conservato - tratti assolutamente peculiari.

Proprio perché governata da potenti famiglie signorili, presso le cui corti servivano i cuochi più celebrati, l'Emilia ha grandi tradizioni gastronomiche. Per tutta l'età rinascimentale e barocca dominano due «scuole» gastronomiche: quella romana della corte papale e, per l'appunto, quella emiliana. A Ferrara operano Giovan Battista Rossetti e Cristoforo di Messisbugo; a Parma, a quanto sembra, serve Vincenzo Cervio; a Bologna prestano la loro opera Giulio Cesare Tirelli e Bartolomeo Stefani. È verosimilmente dalla tradizione cinque-seicentesca che la cucina emiliana eredita quei caratteri di opulenza e prodigalità per cui Bologna (e con lei l'intera regione) è chiamata «la Grassa».

La Cucina emiliana
Testi da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cucina emiliana - perlomeno quella più nota - è indubbiamente una cucina solida, saporita e generosamente condita. «Cucina bolognese» o «cucina emiliana», ricorrente richiamo di ristoranti e trattorie sparsi in tutta Italia, è quasi sinonimo di una ottima cucina abbondante e sostanziosa.

Piatti tipici
Perno della cucina emiliana sono i primi piatti. Innanzi tutto le tagliatelle con il ragù alla bolognese, i tortellini. Fra le altre paste ripiene vanno citati i tortelli (o tortelloni) di magro, o anche cappelletti di magro in Romagna, i cappellacci di zucca nel Ferrarese; gli anolini, da non dimenticare poi l'erbazzone reggiano. Tra gli altri primi: le lasagne, i passatelli, i balanzoni, i calzagatti, la minestra nel sacco. Famoso il pane ferrarese (detto anche coppietta) e il pane di Pavullo

Tra i secondi: la faldìa piacentina 8di cavallo), la fesa di vitello, lo stracotto di manzo, lo stracotto d'asinina, il bollito misto bolognese accompagnato da salse tipiche. Gli insaccati specifici per il bollito: cotechino, zampone, cappello del prete, salama da sugo, salame cotto piacentino. la galantina di cappone, i valigni di Reggio Emilia, il "bastone" petroniano e ...molto altro ancora!

Salumi
L'Emilia vanta una produzione di salumi che per varietà e pregio non ha eguali: La mortadella di Bologna e di Modena, i prosciutti del Parmense, il culatello, il salame di Felino, la spalla cotta di San Secondo. Zamponi e i cotechini di Modena, la salama da sugo di Ferrara, la Coppa Piacentina.

Formaggi
Noto in tutto il mondo e definito a buon diritto «il re dei formaggi», il Parmigiano-Reggiano è ingrediente d'obbligo di numerosi piatti emiliani e di altre regioni, tradizionali e di nuovo conio, anche se la sua inarrivabile fragranza si apprezza soprattutto - e specialmente se è stravecchio - quando lo si consuma al naturale, a piccole scaglie.
Nella provincia di Piacenza vengono invece prodotti il Grana Padano e il Provolone Val Padana. Meno famosi del parmigiano ma sicuramente degni di menzione vi sono inoltre: lo squacquerone, la casatella e la caciotta di Castel San Pietro Terme.

I Vini
Tra i più noti: il Lambrusco: il Salamino di Santa Croce, Grasparossa di Castelvetro ( nella provincia di Modena), Il Lambrusco Reggiano, il Pignoletto, la malvasia, il Gutturnio, l'Ortugo, il Bonarda, il Bianco di Scandiano, il rosso del Bosco Eliceo.

La Cucina romagnola
da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cucina romagnola è ricca di piatti e ricette nate da antiche tradizioni. I caratteri della cucina romagnola sono eminentemente contadini («di gusto primitivo, quasi di fondo barbarico», come scrisse il forlivese Piero Camporesi).
Nella cucina della Riviera romagnola è decisivo l'apporto della cultura marinara. Grande è la tradizione suina, ricca di ricette.
La produzione casearia di maggior pregio proviene dalle colline del cesenate.

Le specialità della cucina romagnola: i cappelletti (che sono diversi da quelli omonimi, del bolognese e dell'Emilia), i passatelli, il pollo arrosto, la piadina, il brodetto.
Tra i salumi la salsiccia, il salame, il prosciutto e la coppa;

Formaggi
Casatella romagnola, Formaggio di fossa di Sogliano al Rubicone, Raviggiolo, Squacquerone di Romagna, Stracchino.

Tra i dolci il bracciatello, i sabadoni (tortelli ripieni di castagne cotte e marmellata di mele, pere cotogne o fichi e mosto d'uva ridotto a fuoco lento - chiamato saba, che da orgine al nome del dolce).

I Vini
Tra i più noti sono: il Sangiovese, il Trebbiano, l'Albana di Romagna. Meno noti: il Pagadèbit, il Biancale, e il Rosso di Bosco.


ParmaGolosa Tour Enogastronomici
il Prosciutto di Parma ed il Parmigiano Reggiano

“La conoscenza aumenta il piacere… Impariamo a conoscere ed apprezzare il Mondo dei grandi Prodotti Tipici di Parma.” 

PROVINCE - TARGHE
:: Bologna - BO
:: Ferrara - FE
:: Forlì Cesena - FC
:: Modena - MO
:: Parma - PR
:: Piacenza - PC
:: Ravenna - RA
:: Reggio Emilia - RE
:: Rimini - RN

Regione Emilia Romagna

...dal Parmigiano Reggiano alle tagliatelle, da Ludovico Ariosto a Giovanni delle Bande Nere, dal Borgo San Giovanni al Battistero degli Ariani, dalle Notti Malatestiane al carnevale modenese...

L'Emilia-Romagna è una regione dell'Italia settentrionale di oltre 4,2 milioni di abitanti, con capoluogo Bologna.
Confina a est con il Mar Adriatico, a nord con il Veneto e la Lombardia, a ovest con il Piemonte e la Liguria, a sud con la Toscana, le Marche nonché la Repubblica di San Marino. Essa è composta dall'unione di due regioni storiche: l'Emilia, che comprende le province di Piacenza, Parma, Reggio, Modena, Ferrara e buona parte della provincia di Bologna, con il capoluogo, e la Romagna, con le rimanenti province di Ravenna, Rimini, Forlì - Cesena e la parte orientale della provincia di Bologna (Imola e zone limitrofe). La Romagna storica comprende peraltro piccoli territori nelle Marche e in Toscana.
Le aree che costituiscono la regione attuale sono popolate fin da tempi remotissimi, come ci indicano vari ritrovamenti: il caso più famoso è quello del sito di Monte Poggiolo, presso Forlì, dove sono stati rinvenuti migliaia di reperti datati a circa 800.000 anni fa, a dimostrazione che la zona era già abitata nel Paleolitico.
Storia: L'identità etno-culturale della Romagna è sempre stata forte mentre per l'Emilia la questione è controversa. Infatti, a partire dal 568 d.C. (anno dell'arrivo dei Longobardi nella Pianura Padana) fino al 1859, questo territorio si è chiamato Lombardia (o Longobardìa, in contrapposizione a Romanìa, l'odierna Romagna); i suoi abitanti erano definiti lombardi.
È vero però che questa definizione fu imposta dai Longobardi dopo aver invaso parte del territorio della regione romana composta dalle città di Forum Livii (Forlì), Forum Cornelii (Imola), Faventia (Faenza), Bononia (Bologna), Mutina (Modena), Regium (Reggio Emilia), ovvero l'VIII regione di Augusto, denominata appunto Emilia. Al momento dell'invasione franco-piemontese, per evitare la costituzione di un blocco lombardo troppo potente, la dinastia dei Savoia creò ex-nihilo il concetto di "Emilia" (riesumando per l'occasione il nome dell'antica regione augustea). Questo comportò il cambiamento di diversi toponimi. Ad esempio, Reggio Emilia, prima dell'Unità d'Italia era chiamata semplicemente Reggio o, anche Reggio di Lombardia.
Antichi stati della regione:
Le principali entità statali storiche che hanno caratterizzato il territorio della regione sono il Ducato di Parma e Piacenza, il Ducato di Modena e Reggio e il Ducato di Ferrara; la Romagna è stata parte per dodici secoli dello Stato Pontificio, mentre Bologna è stata per alcuni periodi città di confine tra Longobardìa e Romanìa, ma fra alterne vicende lo Stato Pontificio ha quasi sempre avuto il sopravvento fino al Risorgimento. (Wikipedia)

Località in provincia di Bologna:
Anzola dell'Emilia,Argelato,Baricella,Bazzano,Bentivoglio,Bologna,Borgo Tossignano,Budrio,Calderara di Reno,Camugnano,
Casalecchio di Reno,Casalfiumanese,Castel Guelfo di Bologna,Castel Maggiore,Castel San Pietro Terme,Castel d'Aiano,
Castel del Rio,Castel di Casio,Castello d'Argile,Castello di Serravalle,Castenaso,Castiglione dei Pepoli,Crespellano,Crevalcore,
Dozza,Fontanelice,Gaggio Montano,Galliera (BO),Granaglione,Granarolo dell'Emilia,Grizzana Morandi,Imola,Lizzano in Belvedere,
Loiano,Malalbergo,Marzabotto,Medicina (BO),Minerbio,Molinella,Monghidoro,Monte San Pietro,Monterenzio,Monteveglio, Monzuno,Mordano,Ozzano dell'Emilia,Pianoro,Pieve di Cento,Porretta Terme,Rocca di Roffeno,Sala Bolognese, San Benedetto Val di Sambro, San Giorgio di Piano,San Giovanni in Persiceto,San Lazzaro di Savena,San Pietro in Casale,Sant'Agata Bolognese,Sasso Marconi, Savigno,Vergato,Zola Predosa:

Località in provincia di Ferrara:
Argenta,Berra,Bondeno,Cento (FE),Codigoro,Comacchio,Copparo,Ferrara,Formignana,Goro,Jolanda di Savoia (FE),Lagosanto,
Masi Torello,Massa Fiscaglia,Mesola,Migliarino,Migliaro,Mirabello (FE),Ostellato,Poggio Renatico,Portomaggiore,Ro (FE),
Sant'Agostino (FE),Tresigallo,Vigarano Mainarda,Voghiera.

Località in provincia di Forlì Cesena:
Bagno di Romagna,Bertinoro,Borghi,Castrocaro Terme e Terra del Sole,Cesena,Cesenatico,Civitella di Romagna,Corniolo,Dovadola,Forlimpopoli,Forlì,Galeata,Gambettola,Gatteo,Longiano,Meldola,Mercato Saraceno, Modigliana, Montiano,Portico e San Benedetto,Predappio,Premilcuore,Rocca San Casciano,Roncofreddo,San Mauro Pascoli,Santa Sofia, Sarsina,Savignano sul Rubicone,Sogliano al Rubicone,Tredozio,Verghereto.

Località in provincia di Modena:
Bastiglia (MO),Bomporto,Campogalliano,Camposanto,Carpi,Castelfranco Emilia,Castelnuovo Rangone,Castelvetro di Modena, Cavezzo,Concordia sulla Secchia,Fanano,Finale Emilia,Fiorano Modenese,Fiumalbo,Formigine,Frassinoro,Guiglia,Lama Mocogno,Maranello,Marano sul Panaro,Medolla,Mirandola,Modena,Montecreto,Montefiorino,Montese,Nonantola,Novi di Modena,Palagano,Pavullo nel Frignano,Pievepelago,Polinago,Prignano sulla Secchia,Ravarino,Riolunato,San Cesario sul Panaro,San Felice sul Panaro,San Possidonio,San Prospero,Sassuolo,Savignano sul Panaro,Serramazzoni,Sestola,Soliera,Spilamberto,Vignola (MO),Zocca.

Località in provincia di Parma:
Albareto,Bardi,Bedonia,Berceto,Bore,Borgo Val di Taro,Busseto,Calestano,Collecchio,Colorno,Compiano,Corniglio,Felino (PR),
Fidenza,Fontanellato,Fontevivo,Fornovo di Taro,Langhirano,Lesignano de' Bagni,Medesano,Mezzani,Monchio delle Corti,
Montechiarugolo,Neviano degli Arduini,Noceto,Palanzano,Parma,Pellegrino Parmense,Polesine Parmense,Roccabianca,
Sala Baganza,Salsomaggiore Terme,San Secondo Parmense,Sissa,Solignano,Soragna,Sorbolo,Terenzo,Tizzano Val Parma,
Tornolo,Torrile,Traversetolo,Trecasali,Valmozzola,Varano de' Melegari,Varsi,Zibello.

Località in provincia di Piacenza:
Agazzano,Alseno,Besenzone,Bettola,Bobbio,Borgonovo Val Tidone,Cadeo,Calendasco,Caminata,Caorso,Carpaneto Piacentino,
Castel San Giovanni,Castell'Arquato,Castelvetro Piacentino,Cerignale,Coli,Corte Brugnatella,Cortemaggiore,Farini,Ferriere,
Fiorenzuola d'Arda,Gazzola,Gossolengo,Gragnano Trebbiense,Gropparello,Lugagnano Val d'Arda,Monticelli d'Ongina,Morfasso,,, Nibbiano,Ottone (PC),Pecorara,Piacenza,Pianello Val Tidone,Piozzano,Podenzano,Ponte dell'Olio,Pontenure,Rivergaro, Rottofreno,San Giorgio Piacentino,San Pietro in Cerro,Sarmato,Travo,Vernasca,Vigolzone,Villanova sull'Arda,Zerba,Ziano Piacentino.

Localotà in provincia di Ravenna:
Alfonsine,Bagnacavallo,Bagnara di Romagna,Brisighella,Casola Valsenio,Castel Bolognese,Cervia,Conselice,Cotignola,Faenza,
Fusignano,Lugo (RA),Massa Lombarda,Ravenna,Riolo Terme,Russi,Sant'Agata sul Santerno,Solarolo (RA).

Località in provincia di Reggio Emilia:
Albinea,Bagnolo in Piano,Baiso,Bibbiano,Boretto,Brescello,Busana,Cadelbosco di Sopra,Campagnola Emilia,Campegine, Canossa,Carpineti,Casalgrande,Casina,Castellarano,Castelnovo di Sotto,Castelnovo ne' Monti,Cavriago,Collagna,Correggio (RE, Fabbrico,Gattatico,Gualtieri (RE),Guastalla,Ligonchio,Luzzara,Montecchio Emilia,Novellara,Poviglio,Quattro Castella,Ramiseto,Reggio nell'Emilia,Reggiolo,Rio Saliceto,Rolo,Rubiera,San Martino in Rio,San Polo d'Enza,Sant'Ilario d'Enza,Scandiano,Toano,Vetto,Vezzano sul Crostolo,Viano,Villa Minozzo.

Località in provincia di Rimini:
Bellaria-Igea Marina,Cattolica (RN),Coriano,Gemmano,Misano Adriatico,Mondaino,Monte Colombo,Montefiore Conca,Montegridolfo,Montescudo,Morciano di Romagna,Poggio Berni,Riccione,Rimini,Saludecio,San Clemente,San Giovanni in Marignano,Santarcangelo di Romagna,Torriana,Verucchio.

   
 
logoserapea Serapea viaggi Tel +39(0)771 77 16 32  N° verde 800 - 920942  Mail to: serapea facebook