Istanbul affascinante e magica
...lasciati sedurre da Istanbul, dal fascino delle Mille e una notte e... la magia del Mediterraneo

tramonto

Istanbul, hotels, soggiorni, visite ed escursioni

MENU:
> Homepage Catalogo On Line
> Turchia
> Offerte Speciali di Stagione
...i nostri hotels, hotel-boutique, escursioni e visite guidate ...a Istanbul

:: Ponte dell'Immacolata ad Istanbul
:: Capodanno 2016 ad Istanbul

map

Istanbul
l'antica Bisanzio e Costantinopoli. ....I nostri hotels, le visite ed escursioni

Istanbul è una megalopoli situata nel nord-ovest del paese, la quale si estende lungo lo stretto del Bosforo, alla cui estremità meridionale si situa il porto naturale del Corno d'Oro, e lungo la sponda settentrionale del Mar di Marmara. La città, divisa dal Bosforo, si estende sia in Europa (Tracia) che in Asia (Anatolia) risultando l'unica metropoli al mondo appartenente a due continenti ed è anche il centro municipale più popoloso d'Europa (sesto nel mondo). Istanbul è considerata una città globale.

panoramica bosforo bosforo by night istanbul Topkapi bazar

Nel corso della sua lunga storia, la città (chiamata Bisanzio fino al 330, poi Costantinopoli sino al 1453, Istanbul o Costantinopoli sino al 1930, e da allora in poi solo Istanbul) è stata la capitale:

dell'Impero romano (330-395),
dell'Impero bizantino (395-1204 e 1261-1453),
dell'Impero latino (1204-1261) e
dell'Impero ottomano (1453-1922).

Conosciuta anche con l'appellativo di "seconda Roma", è stata fino alla conquista ottomana nel 1453 una tra le più grandi città della cristianità, divenendo in seguito per quasi cinquecento anni la capitale di uno dei più grandi imperi della storia e crocevia di culture.
Quando è stata proclamata la Repubblica di Turchia, il 29 ottobre 1923, Ankara, che in precedenza aveva servito come quartier generale del movimento cittadino turco durante la guerra d'indipendenza turca, è stata scelta come capitale del nuovo Stato turco.
città vecchia istanbul
La nascita della città risale a circa tremila anni fa, con la fondazione nel 675 a.C. di Bisanzio.
Per secoli essa restò sotto il dominio romano fino al 196 d.C. quando fu rasa al suolo da Settimio Severo, il quale la ricostruì e le diede il nome di Augusta Antonina.
Nel 330 d.C. l'imperatore Costantino ne fece la capitale dell'Impero Romano d'Oriente dandole il suo nome, Costantinopoli e, perché potesse competere con Roma, la abbellì con molti monumenti.
cisterna ippodromo galata
Essa fu capitale dell'Impero Romano d'Oriente fino al 1453, quando gli Ottomani la conquistarono, ripopolarono e ricostruirono dandole il nome di Istanbul.
A Solimano il Magnifico si deve la costruzione nel 1500 della più grande moschea della città, Süleymaniye, e sotto il suo regno Istanbul fu la città più civilizzata del mondo. Le vestigia del passato e la sua vivacità culturale fanno di Istanbul una città affascinante e magica. Tra i quartieri più interessanti da visitare è la “città vecchia” dove si trovano i maggiori monumenti:
il Palazzo di Topkapi, la Moschea Blu, Santa Sofia e l'Ippodromo.
Palazzo harem
Il Palazzo di Topkapi Sarai, eretto sotto il sultanato di Mehmet, restò residenza dei sultani per tre secoli.
Santa Sofia, eretta sotto Giustiniano nel V sec. d.C., è dedicata alla Sapienza Divina. Edificata sui resti dell'acropoli di Bisanzio, fu per secoli il santuario più imponente della cristianità. Dalla presa di Costantinopoli da parte di Meamet fino al 1935 ospitò una moschea, poi fu trasformata in museo.

Moschea Blu
moscheablu

La Moschea Blu fu costruita dal sultano Ahmet I all'inizio del XII sec. nell’intento di emulare le opere compiute da Giustiniano. Essa è un capolavoro di eleganza ed armonia delle proporzioni. Il nome si deve al colore blu e verde delle maioliche che la impreziosiscono. Tra Santa Sofia e la Moschea Blu c'è la grande piazza dell'Ippodromo, centro della vita pubblica sotto Costantino e Teodosio, e su cui un tempo dominavano i cavalli di bronzo dorato che oggi si ammirano sul portale della Basilica di San Marco a Venezia. Sulla piazza restano oggi la colonna di Costantino, la colonna Serpentina, l'obelisco di Teodosio ed il Palazzo di Ibrahim Pasa che ospita il Museo delle Arti Turche ed Islamiche.

Basilica di Santa Sofia
santasofia
La basilica di Santa Sofia, dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché uno dei principali monumenti di Istanbul. Fu cattedrale cristiana di rito bizantino fino al 1453 e sede patriarcale greco-ortodossa, cattedrale cattolica (1204-1261), poi moschea, infine museo dal 1935. Nota per la sua gigantesca cupola, apice dell'architettura bizantina, fu terminata nel 537...segue su Wikipedia l'enciclopedia libera...

Ippodromo
ippodromo

L'ippodromo si trova sulla piana dell'attuale quartiere di Sultanahmet, accanto alla Moschea Blu.
Ancora oggi dell'antico ippodromo bizantino rimangono pochi resti, ma è ancora visibile una parte dei monumenti che ne decoravano il centro: l'obelisco di Teodosio, la colonna Serpentina in bronzo, oltre alle vestigia della curva a sud-est.
L'ippodromo fu eretto da Costantino I contestualmente alla fondazione della "Nuova Roma". Le gradinate, inizialmente in legno, nel secolo X furono riedificate in marmo. Nella spina venne posta la colonna serpentiforme di Delfi. Successivamente Teodosio I vi fece trasportare e porre su di un dado in marmo, quale piedistallo decorato da fregi nei quali era lo stesso sovrano a comparire nelle vesti imperiali, l'obelisco egizio di Tutmosi III proveniente da Eliopoli (dove era stato eretto intorno al 1450 a.C.) .
Infine fu costruito un obelisco in muratura, rivestito di lastre di bronzo da Costantino VII Porfirogenito.
La parte terminale dell'ippodromo, chiamata sphendoné ovverosia "fionda", era il luogo deputato alle esecuzioni capitali.

Aeroporti
Istanbul possiede due aeroporti internazionali: il più grande è l'Aeroporto Internazionale Atatürk, che si trova nel quartiere di Yesilköy sul versante europeo a circa 24 chilometri ad ovest dal centro della città. Quando fu costruito, l'aeroporto era situata al margine occidentale dell'area metropolitana ma ora si trova entro i confini della città.
Più piccolo è l'Aeroporto Internazionale Sabiha Gökçen situato nel distretto Kurtköy nella parte asiatica, vicino al circuito di Formula 1, si trova a circa 20 chilometri a est della parte asiatica e a 45 km ad est del centro della città europea.
È prevista la costruzione di un terzo aeroporto, situato sulla sponda europea del Mar Nero
Parte del testo è tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

istanbul

Serapea viaggi  - Via XXIV Maggio,43 - FORMIA (LT) Tel +39 (0) 771 771632 - N° verde 800 - 920 942 serapea@serapea.it