Tour dei Balcani Patenze Garantite 2018
Programma di 8 Giorni / 7 Notti: Albania–Macedonia–Kosovo-Montenegro

kotor 
offerte speciali di stagione | tours e viaggi in compagnia | condizioni generali | homepage catalogo on line

TOUR DEI BALCANI 2018
Albania–Macedonia–Kosovo-Montenegro - Partenze garantite 8 Giorni / 7 Notti

PARTENZE GARANTITE 2018 (minimo 2 partecipanti)

05 - 12 Maggio per persona in doppia 1.410 euro
18 – 25 Agosto per persona in doppia 1.440 euro
15 – 25 Settembre per persona in doppia 1.410 euro

Itinerario: Tirana, Durres, Pogradec, Ohrid, Skopje, Prizren, Decani Monastery, Peja, Kolashin, Podgorica, Budva, Kotor, Shkodra, Kruja

tirana berat ohrid skopje prizren kolasin Sveti-Stefan

PROGRAMMA

1 Giorno: Aeroporto di Tirana - Durres (30 min.)
Arrivo al aeroporto internazionale ‘Madre Teresa’ di Tirana.
Partenza in direzione della citta di Durazzo (Durres) vista delle rovine d'epoca romano di Durazzo. Cena e pernottamento in Durres.

2 Giorno: Durres – Berat “UNESCO” percorrenza: 2 ore – Pogradec (3 ore)
Dopo colazione si parte per Berat. Lungo la strada passeremo per Roccia di Kavaja dove Cesare accampò le sue truppe durante la guerra civile con Pompei.
Conosciuta come la “Città delle mille finestre” e proclamata Città Museale nel 1964, si erge nell’ombra della montagna di Tomorr ed è un antico insediamento illirico risalente al IV –V sec. a.C. E’ composta da 3 zone storiche, proclamate patrimonio dell’UNESCO nel 2005: il quartiere di Gorica, situata sul lato opposto del fiume Osum che corre in mezzo alla città; il quartiere di Mangalem, di fronte al quartiere di Gorica sui pendii della collina, e il quartiere residenziale di Kala (Castello), all’interno della fortezza conosciuta come Kalaja.
Visitiamo il Castello e il Museo Onufri. Il Castello di Berat è di particolare interesse, dove la gente vive ancora tra le sue mura nelle loro case tradizionali, come hanno fatto i loro antenati nei secoli.
Dopo le visite, partenza in direzione di Macedonia. Ci fermiamo per cena e pernottamento nella cita di Pogradec, lago di Ohrid.

3 Giorno: Pogradec-Ohrid “UNESCO” 40 min. – Skopje (3 ore)
Visita di Ohrid: si tratta della più bella città della Macedonia e di una delle più affascinanti della penisola balcanica dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Situata sulla riva orientale dell’omonimo lago, Ohrid si caratterizza per le sue graziose case bianche con sporti in legno, per le sue stradine tortuose e per il prestigio dei tesori d’arte. Si visitano: la Cattedrale di Santa Sofia eretta nel 1037-1056 con interessanti affreschi del XIV secolo, la chiesa di S. Bogorodica Perivlepta del 1259 con forme bizantine. Al termine visita della Chiesa–simbolo di Ohrid: S. Kaneo. Nel pomeriggio escursione in barca(all'andata) al Monastero di S. Naumsituato all'estremità meridionale del Lago di Ohrid.
Dopo le visite, partenza per la capitale della macedone, Skopje. Visita di Skopje, incantevole capitale della Macedonia! Visita della Chiesa di S. Kliment Ohridski, la Moschea, la Fortezza, la Chiesa di S. Spascon l’incredibile iconostasi alta sei e lunga dieci metri, realizzata interamente con l’arte dell’intaglio dai fratelli Filipovski tra il 1819 –1824. Visita del Memoriale dedicato a Madre Teresa e il luogo dove un tempo sorgeva la sua casa natale. Visita dell’antico quartiere musulmano. Cena a pernottamento a Skopje.

4 Giorno: Skopje – Prizren (3 ore) – Decani Monastery (UNESCO) – Peja (3.5 ore)
Dopo la collazione, partenza per Kosovo, con la prima visita nella cita di Prizren. Oltre all’interesse per la copresenza nel centro di Moschea e Cattedrale Ortodossa (intitolata a S. Giorgio) si tratta di una cittadina piacevolissima da visitare passeggiando a piedi nel suo centro.
La visita al Monastero di Visoki Decan (in Kosovo), entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco nella valle di Bistrica permetterà di vedere la più grande chiesa medievale dei Balcani. I suoi affreschi sono di grandissimo valore storico ed artistico. Fu realizzato dal re serbo Stefano Decanski tra il 1327 e il 1335.
La seconda sosta è prevista a Peja. Passeggiata nel corso principale della città con la visita alla Moschea Carshija ed all’antico bazar della città. Cena e pernottamento a Peja.

5 Giorno: Peja – Kolashin – Podgorica – Budva (4.5 ore)
Colazione in hotel e trasferimento a Montenegro, con prima fermata a Kolashin, piccola cittadina a 954 metri di altitudine tra i pittoreschi fiumi Tara e Moraca. Tra le bellezze dei suoi dintorni, il Lago di Biograd, a 1094 m di altitudine nel Parco Nazionale Biogradska Gora.
Continuazione per Podgorica e visita panoramica della capitale del Montenegro, già Titograd, nella quale poco rimane dell’antica Stari Varos.
Nel pomeriggio proseguimento verso Budva. Lungo la spettacolare strada costiera con sosta fotografica alla pittoresca Santo Stefano (Sveti Stefan)
Cena e pernottamento a Budva.

6 Giorno: Budva – Kotor (UNESCO) (30 min.) – Shkodra (4 Ore)
Bocche di Cattaro, sono una serie di insenature della costa del Mar Adriatico, che creano un paesaggio alquanto suggestivo. A vedere quest’area si può pensare ai fiordi norvegesi.
Grazie a questa caratteristica, unitamente alla facile difendibilità, per secoli i veneti prima, e poi l’Impero Austro-ungarico hanno costituito qui una base navale militare, di strategica importanza. Le Bocche di Cattaro sono considerate il più meridionale fiordo d’Europa, titolo conteso dal Fiordo di Furore, vicino ad Amalfi. In entrambi i casi si tratta di antichi valloni fluviali invasi dal mare.
Cattaro è una cittadina del Montenegro che si trova in fondo a questo fiordo naturale. E’ completamente protetta da una cinta muraria e si affaccia sulla baia, il più grande porto naturale del Mediterraneo.
Dopo la visita ritorno in Albania dove ci fermiamo a Shkodra per cena e pernottamento.

7 Giorno: Shkodra–Kruja (1 ora) – Tirana (40 min.)
Dopo colazione, visita della cita.
Scutari, la città più importante del nord Albania e Antica capitale dell’Illiria nel III secolo a.C. Pranzo in un rinomato agriturismo alle porte di Scutari. Visita al Castello di Rozafa, da dove si può ammirare una vista spettacolare a 360 gradi. Visiteremo anche il Museo Fotografico Marubi con una selezione di stampe di negativi presi a partire dalla seconda metà del 19 °secolo fino al 1900, che illustrano la vita della popolazione della zona in quel periodo. Faremo una passeggiata nella zona pedonale, rinnovata di recente dell’architettura italiana e austriaca, testimone dei legami storici di questa città con questi due paesi.
Dopo le visite si parte per Kruja, simbolo della resistenza albanese contro i Turchi, con a capo Skanderbeg, l’eroe nazionale albanese che guadagnò il titolo di “Protettore della Cristianità” per aver fermato l’invasione Turca dell’Europa occidentale per 25 anni. Visita al Museo di Skanderbeg, e al vecchio Bazar, dove avremo un po’ di tempo per acquistare i migliori souvenir fatti a mano. Pranzo a Kruja.
Nel pomeriggio ritorno a Tirana, per la cena e pernottamento.

8 Giorno: Tirana
Dopo colazione visita di Tirana, visita dei monumenti più rappresentativi del centro della Capitale albanese: la Piazza principale con la statua di Gjergj Kastroti - Skanderbeg, il Museo Storico Nazionale, la Moschea di Haxhi Ethem Bey, il Centro della cultura e del business. Trasferimento in aeroporto

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

PARTENZE GARANTITE 2018 (minimo 2 partecipanti)

05 - 12 Maggio per persona in doppia 1.410 euro
18 – 25 Agosto per persona in doppia 1.440 euro
15 – 25 Settembre per persona in doppia 1.410 euro

**Suppl. singola: 125 euro

La quota di partecipazione Include:
- Trasportoin Bus
- Sistemazione in hotel di 3* o 4* Trattamento di Camera e colazione
- Guida in lingua Italiana durante tutto l'itinerario

REQUEST AVAILABILITY AND RATES COMFIRMATION

 

Privacy ...leggi!

IN

OUT

N° of rooms or apartments

N° adults

N° CHD

Name

Surname

Telephone

Email

City

Note:



Serapea viaggi  - Via XXIV Maggio,43 - FORMIA (LT) Tel +39 (0) 771 771632 - serapea@serapea.it