Porto Cesareo - Sant'Isidoro
Nard˛ (LE) Mar Ionio,Salento Puglia
 Il litorale di Porto Cesareo Ŕ molto frastagliato e vario: spiagge sabbiose si alternano alle spianate
calcaree dei terrazzi, intervallati da golfi, insenature, speroni rocciosi, scogli ed isolotti,
come l'Isola Grande situata di fronte al porto. La duna costiera ospita una fitta vegetazione

 

> Homepage Catalogo On Line
> Puglia


... i nostri hotel,residence, appartamenti,
villaggi
... a Sant'Isidoro e Porto Cesareo


:: Blu Salento Village
:: Villaggio Riva deli Angeli
:: Club Hotel Eden
:: Residence Chiusurelle




Sant'Isodoro Spiaggia

Porto Cesareo
SantĺIsidoro - Nard˛

Porto Cesareo Ŕ un comune della provincia di Lecce. Situato sul mar Ionio, dista dal capoluogo 28 km in direzione ovest
Porto Cesareo Porto Cesareo,P.zza Nazario Sauro Porto Cesareo,Isola dei conigli ...tramonto
Porto Cesareo,mare Porto Cesareo,Spiaggia di Punta Prosciutto Porto Cesareo,spiaggia
Il litorale di Porto Cesareo Ŕ molto frastagliato e vario: spiagge sabbiose si alternano alle spianate calcaree dei terrazzi, intervallati da golfi, insenature, speroni rocciosi, scogli ed isolotti, come l'Isola Grande situata di fronte al porto. La duna costiera ospita una fitta vegetazione arbustiva; il giunco marittimo e la macchia
mediterranea sono i popolamenti vegetali pi¨ diffusi, che complessivamente annoverano qui ben 200 diverse specie, tipiche dell'ambiente costiero.
Particolarmente importante la presenza del limonio salentino, pianta tipica del litorale pugliese. Altrettanto interessante la fauna, contraddistinta da una notevole varietÓ e da numerosi endemismi.


Sant'Isidoro (Nard˛)
Il centro abitato, si Ŕ sviluppato soprattutto negli ultimi anni e prende il nome dall'omonima torre cinquecentesca che si affaccia su una lunga distesa sabbiosa.

Torre Sant'Isidoro Ŕ una delle numerose torri costiere di avvistamento del Salento costruita da Carlo V, nel XVI secolo, per difendere il territorio dagli assalti dei Saraceni.
╚ costruita con blocchi di carparo regolari e si sviluppa su tre livelli. Il piano terra, privo da accessi esterni, presenta una struttura tronco-piramidale a base quadrata. Gli ultimi due piani si sviluppano in verticale, con struttura a parallelepipedo, ed un marcapiano nella parte superiore. Il marcapiano presenta una serie di beccatelli e una caditoia per ogni lato.
L'unico accesso Ŕ rappresentato da una maestosa scalinata che conduce al primo piano e che Ŕ collocata sul lato opposto a quello che da sul mare. Il locale pi¨ ampio Ŕ quello collocato al primo piano.
Da questo si pu˛ raggiungere sia il piano terra, attraverso una botola, sia il secondo piano, tramite una scala
ricavata su una parete laterale. Sul terrazzo Ŕ presente una piccola guardiola. Comunicava a sud con Torre dell'Inserraglio e a nord con Torre Squillace.
Attualmente la torre Ŕ di proprietÓ demaniale ed Ŕ utilizzata come abitazione estiva. In passato Ŕ stata abitata tra gli altri dai torrieri capitani Gian Camillo Levere e da Gaetano LauvŔ.

Testi da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Serapea viaggi  - Via XXIV Maggio,43 - FORMIA (LT) Tel +39 (0) 771 771632 - serapea@serapea.it