Austalia e Nuova Zelanda miniguida turistica
Brevi cenni di storia e geografia - Tours, consigli di viaggio!

ayers
MENU:
> Homepage Catalogo On Line
> Altre Offerte Speciali di Stagione
> Australia
> Nuova Zelanda

TOURS CONSIGLIATI IN LINGUA ITALIANA

- Autralia Essenziale 9gg.: Sidney Ayers Rock e Barriera Corallina

- Assaggio d'Australia 16gg.: Adelaide, Ayers Rock, Sidney, Melboune, Barriera Corallina

- Australia e Nuova Zelanda 17gg.:
Sidney, Alice Springs, Ayers Rock, Cairns, Auckland, Matamata (Hobbiton), Rotorua, Chiristchurch, Lake Tekapo, Mt. Cook, Wanaka, Queenstown e Milford Sound

map
>... clicca per ingrandire la cartina!

AUSTRALIA & NUOVA ZELANDA
mini guida

AUSTRALIA

Camberra Melboune Sidney Adelaide treno Koala barriera

L'Australia è abitata da circa 40.000 anni, da quando i progenitori degli australiani aborigeni arrivarono dall'odierno Sud-Est asiatico. La terra non venne scoperta dagli europei fino al XVII secolo, quando fu avvistata e visitata da numerose spedizioni. La scoperta del "nuovissimo continente" avvenne nel 1606 per opera del navigatore olandese Willem Janszoon.

Nel 1770, dopo l'arrivo dell'allora tenente di marina del Regno Unito, James Cook, due terzi orientali del paese vennero reclamati dal Regno Unito, che li utilizzò per impiantarvi delle colonie penali, reclamandone il resto nel 1829. La maggior parte degli stati che più tardi si federarono formando l'Australia non erano comunque nati come colonie penali.
Solo il 2% degli australiani sarebbe indigeno (australiani aborigeni e abitanti delle Isole dello Stretto di Torres). Il 90% discende dagli europei (il 22,5% dai colonizzatori inglesi), tra cui molti immigrati irlandesi, tedeschi e italiani. L'8% è invece di origine asiatica, soprattutto la nuova generazione di immigrati provenienti dal Sudest asiatico e dal Medio Oriente.

La capitale, Camberra: Situata sul fiume Molonglo, sorge sulle sponde di un lago artificiale, il Burley Griffin, in una regione prevalentemente agricola. Città dall'aspetto estremamente moderno, Canberra è il centro politico-amministrativo del paese

Geografia
L'Australia è circondata completamente dall'oceano. In particolare è bagnata a Ovest dall'Oceano Indiano, a Nord dal Mar di Timor e dal Mare degli Arafura, dall'Oceano Pacifico a Est e dal Mar dei Coralli nel Nord-Est, mentre a Sud dalla Gran Baia Australiana e a Sud-Est dal Mar di Tasman. Al Nord, la Terra di Arnhem e la penisola di Capo York formano il Golfo di Carpentaria. La superficie del Mainland è di 7.617.930 km²; la nazione geologicamente fa parte della Placca australiana. I litorali australiani, escludendo le isole, hanno una lunghezza complessiva di 34.218 km. Il paese rivendica inoltre un'area d'intervento economico esclusiva di 8.148.250 km², che non include il Territorio antartico australiano.

Il Bioma australiano è caratterizzato da specie sia vegetali sia animali endemiche, questa particolarità floro-faunistica è messa in serio pericolo dall'introduzione di specie allogene da parte dell'Uomo. Per questo motivo il parlamento federale ha approvato una legge che protegge il particolare ecosistema australiano.

NUOVA ZELANDA

Lildford Sound

I primi insediamenti umani in Nuova Zelanda risalgono a circa sette secoli fa, quando gruppi di polinesiani, probabilmente in una serie di ondate successive, vi giunsero tra il 1000 e il 1300 d.C. Nei secoli successivi, essi svilupparono una cultura propria fino a forgiare l'attuale identità del popolo māori. La popolazione era suddivisa in sottogruppi detti hapu, a volte alleati, a volte in lotta fra loro. In epoca successiva un nucleo di māori lasciò la Nuova Zelanda alla volta delle isole Chatham, dando così vita ad un'altra nuova cultura nota come moriori.

Wellington Auckland Christchurch Rotorua hobbiton maori Wanaka

I primi europei a visitare l'arcipelago furono gli olandesi della spedizione guidata da Abel Tasman nel 1642. Molti membri dell'equipaggio vennero uccisi dai māori e l'esito della spedizione fu tenuto segreto per evitare eventuali insediamenti della rivale Compagnia Inglese delle Indie Orientali. Gli europei non fecero ritorno sulle isole fino all'arrivo dell'esploratore britannico James Cook, che visitò queste terre durante il suo primo viaggio del 1768-71. Cook sbarcò in Nuova Zelanda nel 1769 e mappò gran parte delle coste.

La Nuova Zelanda ha una forma lunga e stretta. Si estende per circa 1 500 km da nord a sud; in entrambe le isole la costa occidentale non dista più di 200 km da quella orientale. Lo stretto di Cook (che separa le due isole) è largo 26 km. Curiosamente, la Nuova Zelanda ha una forma "a stivale" come l'Italia. Essa inoltre si trova agli antipodi della Spagna o della Francia.

Dal punto di vista fisico la Nuova Zelanda è un arcipelago formato da due grandi isole (Isola del Nord e Isola del Sud), divise dallo Stretto di Cook, e da molte altre isole minori, in gran parte disabitate: l'Isola Stewart, la terza per estensione, più le cosiddette Isole esterne, ovverosia 9 arcipelaghi minori, 5 dei quali (a loro volta chiamati Isole sub-antartiche neozelandesi) sono un Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

La capitale, Wellington: situata sulla punta sud-occidentale dell'isola del Nord e si trova tra lo Stretto di Cook e la zona di Rimutaka. È la città capitale più meridionale del mondo.

Entrambe le isole sono attraversate da catene montuose; l'Isola del Sud dalle Alpi meridionali e l'Isola del Nord da catene di minore altezza. Il Monte Cook (o Aorangi in lingua māori, ovvero "che trapassa le nubi") con i suoi 3 754 m è la vetta più alta del paese ed è situata al centro delle Alpi neozelandesi. La Nuova Zelanda è ancora ricca di molti vulcani attivi ed è una zona con un rischio sismico molto elevato.

La costa la cui lunghezza complessiva è 15 134 km è frastagliata nell'Isola del Nord mentre in quella del sud si presenta più regolare.

 Credits:testi di Austalia e Nuova zelanda sono presi da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Serapea viaggi  - Via XXIV Maggio,43 - FORMIA (LT) Tel +39 (0) 771 771632 - serapea@serapea.it